02 agosto, 2008

MILAN, L'E' 'N GRAND... ISCHEFE!



Bello lo psicotaxi blog. Una laureata milanese, stanca del lavoro in ufficio, ha deciso di fare la tassista nel capoluogo lombardo e nel suo blog racconta i dialoghi e le confessioni di molti suoi clienti. Ne emerge un' umanita' schizofrenica persa in un' assurda competizione che rende tutti pazzi e dunque sconfitti, compresi i vincitori.

Anche a me Milano ha sempre fatto quell' impressione. Ci sono stato recentemente ed ho notato un ulteriore peggioramento.

Ricollegandomi al discorso dei "pattern" sociologici ritardati del precedente post, cito New York. La Grande Mela negli anni '80 era simbolo di follia e violenza, mentre un recente sondaggio indica che il numero di omicidi si e' dimezzato in venti anni e che la citta' e' oggi percepita come piu' friendly e umana. Che Milano sia ora al suo punto piu' basso e che tra un ventennio torni ad essere una citta' vivibile? Chissa'..

Qui il link al blog: http://psicotaxi.splinder.com/

2 commenti:

raffaella ha detto...

bello anche il tuo blog ;)

Cesare ha detto...

gracias :)