27 maggio, 2009

BAR SARTEA

Martedi sera bella boccata d' ossigeno musicale al bar Sartea di Vicenza. Dopo il ritorno in Italia, avevo messo un po' in stand by certe mie pulsioni musicali, conoscendo bene la scarsita' della scena nu-jazz/minimal/electro/funk/break dello stivale. Il resident Dj Dax ha invece suonato benissimo, proponendo vibrazioni che di solito si incontrano solo oltre confine, in direzione Mittel/Nordeuropa.



Si e' iniziato con del nu-funk/soul freschissimo appena spruzzato di elettronica, passando ad house jazzosa molto interessante, per poi chiudere belli "deep " con ipnotici suoni minimal/dub rigorosamente funkeggianti. Notevole l' impatto del locale: si trova in una dimora liberty fiocamente illuminata in magiche tonalita' rubino, con sontuoso ed elegante bancone d' epoca e giardinetto intimo immerso nel verde. Pubblico sereno e non fighetto, prezzi popolari. Da notare che da qui sono passati e continueranno a passare nomi notevoli del panorama internazionale (tra cui, ultimamente, Move D).

Davvero ottima serata per un martedi, peccato l' ora e mezza di macchina.

Nessun commento: